Questa Klava è una vera e propria rivoluzione

Kento Klava X Evo, dove Evo sta per evoluzione e da uno che pedala esclusivamente su Bici Kento da quasi 10 anni questa Klava è una vera e propria rivoluzione. Partendo dall’aspetto prettamente estetico quello che salta all’occhio è il grosso tubo obliquo e le forme squadrate ma tutte le tubazioni sono perfettamente raccordate con il carro posteriore che unite alle nuove finiture di carbonio e alle grafiche completamente personalizzabili creano un prodotto Unico.

Ovviamente parliamo di una bici fatta su misura in Italia, con le geometrie elaborate dalla mente geniale di Massimo Brizzi, Boss di Kento, che nel mio caso si occupa anche della posizione in Sella.

Il risultato è un vestito sartoriale su misura. La mia X Evo è in allestimento Top di gamma quindi parliamo di Sram AXS, Forcella Sid World Cup Ultimate, Piega Syncros……. E ruote in Carbonio Kento da 29”. Anche queste hanno subito alcune migliorie tra cui una nuova finitura del Carbonio, una raggiatura disassata e un carbonio che permette tensioni più forti come mi ha spiegato Massimo che le assembla a mano nella sua officina Teknobike di Villanova di Guidonia.

Io nel mio piccolo ho notato subito tanta scorrevolezza, leggerezza ma soprattutto una rigidità laterale impressionante. In sella hai subito l’impressione di avere tutto sotto controllo, la bici risulta a mio avviso molto stabile e incollata al terreno soprattutto in salita dove ti permette di guadagnare qualche secondo. Si riescono a superare asperità e ostacoli molto pronunciati avendo sempre l’anteriore sotto controllo. In discese sterrate permette di affrontare tratti molto accidentati in assoluta sicurezza permettendoti di spingerti sempre oltre, nelle discese asfaltate la geometria aiuta tanto e permette di chiudere velocemente anche le curve piu strette, cosa che risulta non sempre facile con una 29”. Due righe vanno poi spese per l’officina sempre impeccabile nel montaggio, nella mia linee molto pulite e la scelta di un solo foro per l’unico passaggio cavo integrato del freno posteriore (in attesa dei freni Wifi 😅) e con Fabrizio che riesce a regalarti tarature delle sospensioni sempre ottimali. Cosa rimane da dire....un po’ d’aria nelle ruote....e tanto tanto gass!!!